News


18.10.17

2017.10 CAMPIONI NELL'OLIVO

2017.10 CAMPIONI NELL'OLIVO

Campioni per la coltura dell’olivo

Da Caprara una linea di fertilizzanti ideali per l'olivo, applicabili in ognuna delle fasi fenologiche in cui la coltura chiede di più


Quattro sono i momenti del ciclo dell'olivo in cui la coltura necessita di supporto nutrizionale specifico. Le prime due sono la pre-fioritura e l'inizio della medesima, momenti in cui la corretta nutrizione esalterà la fecondità e l'allegagione. La terza fase è quella dell'ingrossamento delle drupe, momento nel quale si calano gli assi per ottenere la massima produttività. Infine la quarta, nel post-raccolta, momento nel quale si pongono le basi per la miglior ripresa l'anno successivo.

L'applicazione di idonei fertilizzanti fogliari permette di ottimizzare ciascuna delle fasi sopra elencate, permettendo non solo ottime rese, ma anche di equilibrare la coltura in termini di robustezza e salute.
Caprara ha messo a punto a tal fine un programma di nutrizione che permette di intervenire nei quattro momenti topici per gli uliveti.

Per bilanciare il rapporto fra quantità delle produzioni con la loro qualità è però necessario fornire alle piante il corretto mix di macro, meso e micro elementi. Azoto, fosforo e potassio vanno quindi, abbinati anche a magnesio, zolfo, boro, ferro, manganese, molibdeno e zinco.

Tre i formulati messi a disposizione da Caprara a favore degli olivicoltori:
EN 8,5-20-30 P, Boro. 11  e Top Fruit.
 
EN 8,5-20-30 P è un prodotto ideale per le applicazioni di tipo fogliare. Caratterizzato da un'alta purezza dei componenti e da una spiccata solubilità in acqua. Elevato il contenuto di potassio, elemento il quale consente di incrementare soprattutto la produzione di zuccheri, migliorando al contempo la consistenza e la colorazione delle drupe. Inoltre, il potassio permette alle piante di generare tessuti più sani e robusti, conferendo in tal modo una maggiore resistenza alle avversità fungine.
 
Boro. 11 è invece un formulato ad alto titolo di boro in forma di complesso da Etanolammina.
Questo elemento è prezioso dal momento che agisce su molteplici aspetti del ciclo vegetativo e produttivo della coltura. L'utilizzo di Boro. 11 consente di prevenire e curare fisiopatie che generano la riduzione della crescita apicale, come pure il disseccamento dei germogli, ma anche l'atrofia delle gemme. Infine, le carenze di boro producono una scarsa allegagione, diminuendo le potenzialità produttive finali. Boro. 11 favorisce invece la traslocazione dei carboidrati all'interno della pianta, stimolando i processi che caratterizzano la fioritura, la produzione del polline e l'allegagione. Infine, ottimizza anche il metabolismo dell'azoto e la sintesi delle proteine.
 
Top Fruit chiude la terna di prodotti ad alta vocazione olivicola di Caprara. È infatti una formulazione specificatamente realizzata per la concimazione fogliare e apporta alle colture arboree la gamma completa di elementi fertilizzanti. Sono presenti i tre macroelementi azoto, fosforo e potassio, come pure mesoelementi quali magnesio e zolfo. Infine, anche i microelementi sono adeguatamente rappresentati, contendo boro, ferro, manganese, molibdeno e zinco. Un aspetto che ricopre particolare importanza nella formulazione di Top Fruit è il rapporto quantitativo tra i differenti nutrienti.

Caprara li ha bilanciati in questo formulato in modo ottimale, permettendo di fornire alle colture arboree ciò di cui necessitano senza incorrere nel rischio di eccessi o di carenze.
La qualità dei raccolti, specialmente delle olive, dipende infatti in misura determinante da un corretto rapporto quantitativo tra i nutrienti distribuiti.

L'impiego di Top Fruit consente quindi di ottenere il massimo delle produzioni potenziali, assicurando anche un'elevata qualità dei raccolti. Infine, induce e sostiene uno sviluppo veloce e regolare delle parti vegetative, permettendo in molti casi un significativo anticipo della raccolta.



» Richiedi informazioni



« visualizza tutte le news